Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Chiudendo il banner che trovi navigando il sito, scorrendo qualunque pagina del sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso.     ACCETTOLEGGI DI PIU'
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Chiudendo il banner che trovi navigando il sito, scorrendo qualunque pagina del sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso.     ACCETTOLEGGI DI PIU'
soci co-fondatori
(e onorari)
Anche se può apparire incredibile, siamo un’Associazione Culturale. Meglio: siamo la prima, e per ora anche unica, Associazione italiana che ha scelto di porre l’investimento quale principale tema della propria ricerca culturale.
In un mondo in cui molti s’affannano, o dicono d’affannarsi, per portar maggiori investimenti alla cultura, noi s’è scelto una strada quasi del tutto diversa, ma anche economicamente semplice: contribuire col nostro impegno, personale e volontario, alla diffusione della cultura nell’investimento. Si faccia, tuttavia, molta attenzione alle parole da noi usate: non, infatti, alla “cultura del-l’investimento”, ma alla “cultura nel-l’investimento”. Insomma: insegnar agli altri come investire i propri quattrini non sarà mai tra i compiti della nostra associazione. Piuttosto, ma senza per questo voler insegnar nulla a nessuno, ci siamo dati l’obiettivo di portar alla luce l’immensa varietà di temi che finiscono (più spesso di quel che si crede) per legar tra loro cultura ed investimento. Solo per questo si spiega il nome altisonante che ci siamo voluti concedere: “Accademia” ("istituzione destinata agli studi più raffinati e alla coltivazione delle conoscenze di più alto livello"). Ovviamente, non volendo prenderci troppo sul serio, s’è scelto d’intitolar la nostra alla “Gru”, ma è pur vero che le accademie sono “società dedite alla ricerca nel campo della Scienza, della Filosofia e delle Belle Arti” e questi sono gli stessi ambiti su cui la nostra associazione andrà a focalizzare la propria ricerca.

Ha scritto un poeta americano dello scorso secolo: “Accumulare sapienza è un male quanto l’accumulare denaro: una volta o l’altra, insomma, bisogna pur cominciare a far partecipi gli altri di quel che si sa…
Per un verso o per l’altro, ci sono importanti figure della cultura mondiale che, attraverso la loro opera, potrebbero aiutarci nei nostri investimenti ben più di quanto potranno, un giorno, i cosiddetti esperti: il problema è che sono in pochi a saperlo. Noi, comunque, non ci teniamo a far la parte degli esperti (esperto, in fondo, è il participio passato del verbo esperire...): noi vorremmo esser invece come le Gru. Certo, anche le Gru hanno profonde radici nel passato (che pochi tuttavia conoscono), ma volano alte, in squadra, con la testa e il collo ben protesi in avanti. Poi, quando si fermano, perfettamente immobili nell’acqua, le Gru hanno il dono quasi divino dell’equilibrio: quiete, concentrate, vigili, quando è necessario si muovono senza indugio. O per cogliere in modo fulmineo la preda che l’occasione ha offerto loro, o per difendersi e fuggir via da un improvviso pericolo. Ovviamente, compito di un’associazione culturale non potrà mai essere quello d’indicar la preda, ma vigilare sui pericoli che potrebbero danneggiarci tutti è quanto di più proficuo noi si potrà fare con le nostre ricerche. “Nomen omen”: nel nome è il presagio, dicevano gli antichi latini. Che senso mai avrebbe richiamar la “vigile” Gru nel nome della nostra associazione, porre l’investimento ad oggetto principe della sua attività e, poi, non vigilare sui pericoli che proprio i nostri investimenti potrebbero correre?...

Ed a proposito di “nomen omen”: qui a fianco è disponibile l’elenco dei soci dell’Accademia che hanno contribuito alla sua fondazione. Cliccandone il nome, vi sarà fornita una breve presentazione degli stessi ed il curriculum vitae. Tra tutti loro, però, v’invitiamo a cercar dapprima Arianna: sarà lei, infatti, ad accompagnarvi nella scoperta del sito ed a fornirvi le prime informazioni di vostra utilità. E se è vero che "nel nome si nasconde il presagio", allora noi non si sarebbe potuto che scegliere il suo per aiutarvi nel labirinto dei nostri investimenti. Buon presagio a tutti.